Sperimentazione

Share Button

Sperimentazione sui tappeti erbosi

 

In collaborazione con il Dipartimento di produzione vegetale, Sez. Agronomia, dell’Università degli Studi di Milano, dal 1999 al 2003 abbiamo effettuando uno studio su diversi tipi di substrato, al fine di valutarne pregi e limiti nell’impiego pratico. Per la composizione di tali substrati, abbiamo utilizzato materiali facilmente reperibili sul mercato nazionale e ad un costo non elevato, in modo che i risultati ottenuti fossero poi applicabili nella effettiva costruzione di impianti sportivi.

Parallelamente allo studio dei substrati, effettuiamo prove di concimazione su 240 parcelle con apporti differenziati di azoto, sia per quantità (100 kg/ha e 200 kg/ha), che per tipologia del concime utilizzato (pronto effetto e lenta cessione).

Per l’inerbimento, si sono utilizzati tre diversi miscugli di graminacee nicroterme adatti alle zone del centro-nord Italia e composti da diverse varietà di Lolium perenne, Poa pratensis e Festuca arundinacea.

La superficie totale delle parcelle è di 1080 m2, metà dei quali sottoposti al passaggio di un particolare attrezzo composto da due rulli muniti di tacchetti che simulano il calpestio dei giocatori.

 

Campo sperimentale - Cornaredo

Campo sperimentale – Cornaredo

 

PROGETTO FINALIZZATO

INERBIMENTI PER TAPPETI ERBOSI

Sottoprogetto

TECNOLOGIE DI IMPIANTO E TECNICHE DI GESTIONE PER TAPPETI ERBOSI AD ALTA INTENSITA’ DI UTILIZZAZIONE

Dipartimento di Produzione Vegetale, Sez. Agronomia

Università degli Studi – Milano

Campo sperimentale di Cornaredo (MI)

 

STUDI SU:

    • SUBSTRATI;

      • MISCUGLI;

        • CALPESTIO;

          • CONCIMAZIONI.

Schema del campo sperimentale:

 

1) substrati

 

Substrati

Substrati

 

2) miscugli, concimazioni e intensità di utilizzazione:

 

Parcelle

Parcelle

 

 

Risultati

 

rimbalzo pallone

Rimbalzo pallone

 

 

 

Torsione

Torsione

 

 

 

Infiltrometria

Infiltrometria

 

 

 

Feltro

Feltro

 

Share Button